Negli ultimi anni i produttori di circuiti stampati hanno dovuto affrontare parecchie problematiche dovute alla lavorazione di materiali più performanti utilizzati per l’assemblaggio, sia nel settore delle telecomunicazioni, che in quello militare, medicale etc.
Materiali halogen free, IMS e laminati con diversi tipi di fillers influenzano notevolmente le prestazioni e la durata degli utensili in metallo duro normalmente utilizzati per la lavorazione dei circuiti.
La riduzione dei parametri e la minor durata delle frese hanno causato un aumento considerevole dei costi di produzione. 
Molti produttori hanno pertanto preferito utilizzare utensili trattati al diamantate per rispondere alle crescenti difficoltà di resa e sopperire all’aumento dei costi.

error: Content is protected !!